Mamma mia dammi 100 lire che in America voglio andar

Mamma mia dammi 100 lire che in America voglio andar: sulle origini di questa diffusa canzone popolarelombarda trovate molta documentazione; come in questo sito ,  dedicato alle canzoni contro la guerra oppure nella produzione di Nanni Svampa, in particolare in “La mia morosa cara“: una raccolta di canti popolari lombardi con commento.

Il tema dell’emigrazione (dall’Italia verso l’America, che si sviluppò in modo massiccio a partire dalla seconda metà del 1800), il desiderio dei giovani di fuggire dalla miseria, il timore degli anziani, il tema del naufragio e dei pericoli legati al viaggio degli emigrati: sono questi i temi principali ed il contesto sociale ed economico in cui nasce la canzone. Ce n’è abbastanza per riuscire a fare un collegamento con vicende tremendamente attuali.

Questa è la versione per pianoforte o tastiera dello spartito di Mamma mia dammi 100 lire , con doppio rigo musicale, in chiave di fa per la mano sinistra e in chiave di sol per la melodia eseguita dalla mano destra. È indicata anche la diteggiatura essenziale, che comprende anche il passaggio del pollice (cerchi verdi) e lo spostamento della mano sulla tastiera (vedi i cerchi rossi).

Buon divertimento!

lei serena

mamma mia schema note

mamma mia dami 100 lire spartito

Scarica il pdf dello spartito:

stampante- luiraffimarti

Ascolta:

Testo:

Mamma mia dammi 100 lire che in America voglio andar

1.
Mamma mia dammi cento lire
che in America voglio andar.
Cento lire io te le dò,
ma in America no, no, no.
2.
I suoi fratelli alla finestra,
mamma mia lassela andar.
Vai, vai pure o figlia ingrata
che qualcosa succederà.
3.
Quando furono in mezzo al mare
il bastimento si sprofondò.
Pescatore che peschi i pesci
la mia figlia vai tu a pescar.
4.
Il mio sangue è rosso e fino,
i pesci del mare lo beveran.
La mia carne è bianca e pura,
la balena la mangierà.
5.
Il consiglio della mia mamma
l’era tutta la verità.
Mentre quello dei miei fratelli
l’è stà quello che m’ha ingannà.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato e non verrà diffuso.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.