Il corso on line per piccoli pianisti

Tu scendi dalle stelle – unisono

Tu scendi dalle stelle è il canto natalizio italiano per eccellenza, composto nel 1754 a Nola in provincia di Napoli da sant’Alfonso Maria de’ Liguori.

Questa è una versione da eseguire all’unisono facendo attenzione ai due passaggi con la diteggiatura cerchiata in rosso dove trovi il passaggio del pollice. Qui trovi altre melodie per lo studio del passaggio del pollice. Qui trovi altre canzoni di Natale.

COMPRA ON LINE lo spartito di Tu scendi dalle stelle in PDF con diteggiatura, schema delle note, illustrazioni, testo e note colorate

 

tu-scendi-dalle-stelle luiraffimarti

                               tuscendi-dalle-stelle-schema le mani e la diteggiatura per il piano luiraffimarti

Stampa:

stampante- luiraffimarti
Ascolta:

Testo:

Tu scendi dalle stelle
O Re del Cielo,
e vieni in una grotta
al freddo e al gelo.
E vieni in una grotta
al freddo e al gelo.

O bambino mio divino
io ti vedo qui a tremar:
O Dio Beato!
Ah quanto ti costò
l’avermi amato.
Ah quanto ti costò
l’avermi amato.

A te, che sei del mondo
il Creatore,
mancano panni e foco,
o mio Signore.
Mancano panni e foco,
o mio Signore.

Caro eletto pargoletto
quanto questa povertà:
più m’innamora!
Giacché ti fece amor
povero ancora.
Giacché ti fece amor
povero ancora.

COMPRA ON LINE lo spartito di TU SCENDI DALLE STELLE in PDF completo di diteggiatura, schema delle note, illustrazioni, testo e grandi note coloratetu-scendi-dalle-stelle-preview
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.